Mammografia: si deve fare già a 40 anni?

Le nuove linee guida che sono state divulgate dall'American Society of Breast Surgeons impongono una piccola rivoluzione nell'ambito della lotta al tumore del seno. In base a queste indicazioni, infatti, la maggior parte delle donne già a 40 anni dovrebbe sottoporsi a una mammografia. Ma non è tutto, perché tra coloro che hanno a che fare con fattori di rischio l'età in cui eseguire i primi screening dovrebbe scendere addirittura a 30 anni. L'istituto statunitense, inoltre, ha messo in evidenza la necessità di puntare soprattutto sulla mammografia 3D.

Che cosa cambia

Pat Whitworth, co-presidente del gruppo che si è occupato di stilare il report in cui sono contenute le indicazioni appena viste, ha messo in evidenza che in qualsiasi caso non si può prescindere dalla valutazione del rischio: è ovvio, infatti, che le donne che presentano un rischio più elevato rispetto alla media non possono seguire le stesse raccomandazioni previste per le altre. Non ci si può permettere, insomma, di lasciarsi scappare una precoce identificazione del tumore, ed è essenziale fare di tutto per contrastare la sua insorgenza. La mammografia con cadenza annuale dovrebbe iniziare dai 40 anni, quindi, non per tutte le donne, ma solo per quelle che hanno un rischio medio di ammalarsi di tumore al seno.

Le raccomandazioni che provengono dall'America

Sin dai 25 anni di età si dovrebbe cominciare a pensare alla valutazione del rischio, con una prima visita presso un senologo, cioè un medico chirurgo specialista in ginecologia o radiologia o anche un chirurgo con esperienza specifica in senologia, per eseguire una visita clinica ed una ecografia. Stando a quanto suggerito dal report, è indispensabile valutare la storia familiare della donna in relazione ai tumori maligni e verificare la sua predisposizione per carcinoma lobulare in situ o iperplasia atipica. Occorre, inoltre, verificare se la paziente, tra i 10 e i 30 anni di età, ha effettuato una radioterapia di campo a mantello o una radioterapia al petto (per altre patologie neoplastiche). Tutte queste circostanze contribuiscono a definire il rischio di tumore al seno come più alto rispetto alla norma.

Come si deve svolgere la mammografia

Alle donne con un rischio di cancro nella media è raccomandata una mammografia ogni anno, già dai 40 anni, meglio se effettuata tramite la tecnologia 3D. Il report, inoltre, suggerisce di procedere a un ulteriore esame di imaging nel caso in cui venga riscontrata una densità particolare della mammella. Ma quali sono gli elementi che permettono di distinguere un rischio nella media da uno o più elevato? Oltre ai fattori di rischio elencati poco sopra, c'è da tenere in considerazione un rischio stimato superiore al 20% sulla base di quanto segnalato dai modelli di valutazione del rischio.

Come si devono comportare le donne a rischio

Per le donne con rischio più alto, si suggerisce già dai 25 anni una risonanza magnetica con MdC da eseguire una volta all'anno, o in alternativa dai 30 anni una mammografia in 3D con tomosintesi. Su indicazione medica, alle pazienti in questione dovrebbe essere permesso di accedere, dai 35 anni in poi, all'imaging supplementare con la risonanza magnetica o comunque una modalità aggiuntiva.

Le altre linee guida

L'American College of Radiology suggerisce uno screening mammografico all'anno già a partire dai 40 anni nel caso di pazienti a rischio medio, mentre per le donne a rischio elevato tale procedura dovrebbe iniziare ancora prima e implicare uno screening ulteriore con risonanza magnetica con mezzo di contrasto; le stesse indicazioni provengono dalla Society for Breast Imaging. Per l'American Cancer Society, d'altro canto, le donne a rischio medio dovrebbero sottoporsi allo screening una volta all'anno tra i 45 e i 54 anni e una volta ogni due anni dopo i 55 anni. Come si può notare, quindi, istituti differenti forniscono raccomandazioni diverse. Sempre in America, per esempio, la US Preventive Services Task Force parla di uno screening ogni due anni tra i 50 e i 74 anni per le donne a rischio medio, fermo restando che non si può prescindere da un approccio personalizzato: solo in questo modo, tra l'altro, è possibile limitare il numero di falsi positivi e ottenere benefici concreti senza controindicazioni.

Centro radiologico a Roma Clinical Medical Consulting

RITIRO REFERTO
I referti possono essere visualizzati e stampati online. Le credenziali per l'accesso saranno fornite dal personale amministrativo al momento del pagamento del servizio.
REFERTO ONLINE
  • MOC femorale e lombare

    Da € 75 a € 60

    La MOC è un test per misurare la densità minerale ossea. Serve a diagnosticare o monitorare l'osteoporosi, che rende le ossa fragili. Da fare se a rischio. Non invasivo, basse radiazioni.
  • Ecografia Mammaria

    Da € 75 a € 56

    L'ecografia mammaria usa ultrasuoni per rilevare problemi nelle ghiandole mammarie, spesso per diagnosticare il cancro al seno.
  • Mammografia con Tomosintesi 3D

    Da € 130 a € 80

    La Tomosintesi 3D è una mammografia avanzata per il cancro al seno. Importante per diagnosi precoce. Consulta il medico per la frequenza.
  • Visita Senologica
    Ecografia Mammaria
    Mammografia con tomosintesi 3D

    Da € 180 a € 120

    La visita senologica è una visita specialistica per valutare la salute del seno. L'ecografia mammaria e la mammografia con tomosintesi 3D sono esami per rilevare problemi al seno. Importante per la diagnosi precoce del cancro al seno. Consulta il medico per la frequenza.
  • Tac Torace

    Da € 200 a € 120

    La TAC toracica è un'esame di imaging per il torace. Utile per diagnosticare problemi polmonari e cardiaci. Si fa su indicazione medica.
  • Angio Tac

    Da € 350 a € 180

    L'Angio-TAC è una procedura di imaging che usa la TAC e il contrasto per visualizzare i vasi sanguigni. Serve per diagnosticare problemi vascolari come ostruzioni o aneurismi in diverse parti del corpo. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Total Body

    Da € 550 a € 280

    La Total Body Scan è una procedura di imaging avanzata che mostra immagini dettagliate di tutte le strutture del corpo. È importante farla solo quando c'è una ragione medica specifica, consulta sempre il tuo medico per una valutazione adeguata.
  • RM ATM

    Da € 200 a € 160

    La RM ATM è una scansione dell'articolazione temporo-mandibolare. È importante quando si ha dolore o problemi con questa area dell'articolazione della mascella. Viene eseguita quando il medico ritiene che sia necessaria per la diagnosi o il monitoraggio.
  • RM
    Colonna Vertebrale

    Da € 300 a € 240

    La RM della colonna vertebrale è un'esame di imaging che mostra dettagli della colonna vertebrale. Importante per diagnosticare problemi spinali come ernie o lesioni. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Ecografia Mammaria

    Da € 70 a € 56

    L'ecografia mammaria utilizza ultrasuoni per creare immagini delle ghiandole mammarie. Importante per valutare problemi al seno, come masse o anomalie. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Ecdoppler Arti Inferiori

    Da € 100 a € 80

    L'ecodoppler degli arti inferiori valuta la circolazione delle gambe. Utile per diagnosticare problemi vascolari. Si fa su indicazione medica.
  • Ecografia Addome Completo

    Da € 120 a € 96

    L'ecografia addominale è un esame con ultrasuoni per vedere gli organi nell'addome. Si fa su indicazione medica per diagnosticare condizioni come problemi al fegato o ai reni.
Cosa hanno detto di noi
Il passaparola è il motore trainante del nostro successo!
"Credo che il successo di questo centro sia l’aver compreso che un servizio di qualità non possa esimersi dal “trattare” i clienti non come numeri ma come persone."

Paola

"Studio Clinical Medical Consulting: 10 stelle! Competenza e disponibilità in ogni posizione. Segreteria accogliente e flessibile. Macchine avanzate per uno studio dentale ad alta definizione. Soddisfatta del trattamento e del supporto medico rapido e completo."

Maria

"È il punto di riferimento in zona, il personale è molto gentile, disponibile e professionale! Anche quando ho avuto un urgenza di fare una visita, mi hanno ricevuto in giornata!"

Anna

FAQ

Domande frequenti studio radiologico

Quali tecnologie all'avanguardia vengono utilizzate dallo studio per garantire diagnosi precise e tempestive?

Presso il nostro centro radiologico a Roma Eur, utilizziamo tecnologie all'avanguardia per garantire diagnosi accurate e tempestive. Queste tecnologie comprendono apparecchiature di imaging di ultima generazione e metodologie diagnostiche avanzate.

Che tipo di radiologia odontoiatrica digitale viene utilizzata nello studio?

Nel nostro studio radiologico a Roma, utilizziamo il cone beam, una tecnologia avanzata di radiologia odontoiatrica digitale. Questo metodo fornisce immagini tridimensionali ad alta risoluzione delle arcate dentarie, consentendo una diagnosi precisa e un piano di trattamento personalizzato.

Quali servizi offre Clinical Medical Consulting nel centro radiologico a Roma Eur?

Clinical Medical Consulting offre una vasta gamma di servizi specializzati, tra cui radiologia tradizionale, MOC-DEXA, centro senologico, cone beam (radiologia odontoiatrica digitale), TAC, risonanza magnetica, ecografia ed ecocolordoppler.

Quali sono i servizi offerti dal centro senologico di Clinical Medical Consulting?

Il centro senologico di Clinical Medical Consulting si occupa della diagnosi e del monitoraggio delle patologie mammarie. Offriamo esami di screening come la mammografia e l'ecografia mammaria, nonché consulenza specialistica per la prevenzione e la gestione delle malattie senologiche.

Cosa significa MOC-DEXA e quali benefici offre ai pazienti?

MOC-DEXA è un esame diagnostico che combina la densitometria ossea (DXA) con l'analisi della composizione corporea. Questo tipo di esame fornisce informazioni dettagliate sulla densità ossea e sulla distribuzione del tessuto adiposo e muscolare. Offre benefici importanti per la diagnosi precoce di osteoporosi e per valutare la composizione corporea.

Quali tipi di esami ecografici ed ecocolordoppler sono disponibili presso lo studio radiologico a Roma Clinical Medical Consulting?

Presso Clinical Medical Consulting, offriamo una vasta gamma di esami ecografici, compresi quelli addominali, ginecologici, cardiaci, muscoloscheletrici e vascolari. Inoltre, eseguiamo anche ecocolordoppler per lo studio dei flussi sanguigni e delle patologie vascolari. I nostri medici esperti utilizzano queste tecniche diagnostiche per fornire un'analisi accurata delle condizioni dei nostri pazienti.
Se non trovi la risposta che cerchi, contattaci e saremo felici di aiutarti!

Nome(Obbligatorio)
Email(Obbligatorio)
Hai delle domande? Non esitare a chiedere.
Presso il centro radiologico Clinical Medical Consulting di Roma (Via A. M. Lorgna, 30) troverai una sala d'attesa accogliente e, soprattutto, medici altamente qualificati e ambulatori all'avanguardia nelle principali branche specialistiche.
Lunedì 8:00AM - 20:00PM

Martedì 8:00AM - 20:00PM

Mercoledì 8:00AM - 20:00PM

Giovedì 8:00AM - 20:00PM

Venerdì 8:00AM - 20:00PM

Sabato 8:00AM - 20:00PM
Tel. 06.87642587Tel. 06.51531340Cell. 371.3102234
Prenota su Whatsapp
Via A. M. Lorgna, 30
CAP 00143 Roma
Tel: 06.87642587
Tel: 06.51531340
Tel: 371.3102234

Lun - Sab 8:00 - 20:00 

Diagnostica Clinical Medical Consulting
Clinical Medical Consulting è uno studio radiologico situato nel quartiere Eur di Roma. Offriamo una vasta gamma di servizi specializzati, tra cui radiologia tradizionale, MOC-DEXA, centro senologico, cone beam (radiologia odontoiatrica digitale), TAC, risonanza magnetica, ecografia ed ecocolordoppler. La nostra equipe altamente qualificata utilizza tecnologie all'avanguardia per fornire diagnosi accurate e tempestive ai nostri pazienti.
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma
apartmentheartenvelopeusersphonemap-markerlaptopclockmagnifier
WhatsApp chat