Come prevenire l'avanzare del cancro al seno grazie a una diagnosi precoce

Accorgimenti e precauzioni su come prevenire il cancro al seno

Il cancro al seno rappresenta la neoplasia più diffusa che colpisce le donne, specialmente dopo i quarant'anni. Si tratta di una patologia estremamente diffusa che può dipendere da moltissimi fattori, tra cause genetiche, ambientali e fisiologiche.

Allo stesso tempo, grazie alle maggiori conoscenze delle sue caratteristiche e ai progressi sia nella diagnosi precoce che nel campo terapeutico, la possibilità di curarlo è molto aumentata negli ultimi anni.

Lo screening per il tumore al seno è uno tra i più diffusi e anche tra i più efficaci, poiché permette di tenere sotto controllo lo stato di salute della mammella e di diagnosticare in maniera molto precoce eventuali noduli o alterazioni cellulari.

Vediamo, allora, come prevenire il cancro al seno e quali sono gli strumenti da utilizzare per una diagnosi efficace.

Cancro della mammella: cos’è e come si sviluppa

Esistono diverse tipologie di tumore al seno, che possono svilupparsi in diverse parti della mammella, la cui più grande distinzione può essere fatta tra forme invasive e forme non invasive.

Le forme non invasive, definite anche carcinoma in situ, si sviluppano nei dotti, ovvero dei condotti che formano un sistema altamente ramificato in grado di collegare il capezzolo a tutte le strutture ghiandolari che costituiscono la mammella.

Questi tumori difficilmente si espandono al di fuori del seno e, in genere, non danno luogo a noduli palpabili al tatto.

Il cancro al seno invasivo, invece, ha la capacità di espandersi al di fuori del seno e rappresenta anche la forma più comune, riconoscibile attraverso la palpazione di eventuali noduli o di un'area ispessita della mammella.

Per capire come prevenire il cancro al seno è necessario comprendere due aspetti legati a quanto detto sinora: il primo, è che il tumore non invasivo raramente è riconoscibile alla palpazione e non presenta noduli, l'altro è che non sempre un nodulo si traduce automaticamente in un tumore.

Difatti, per fortuna, la maggior parte dei noduli non sono costituiti da forme tumorali, tuttavia, nel momento in cui si riscontra un nodulo in zona mammaria o in zona ascellare, è obbligatorio fare un controllo per capirne l’origine.

Sebbene le cause del tumore al seno non siano ancora del tutto chiare, sono stati identificati alcuni fattori di rischio che possono portare all’ insorgenza di questa neoplasia. Tra i più comuni ricordiamo:

  • Età over 50
  • Precedenti di tumore al seno anche benigno
  • Familiarità
  • Esposizione prolungata agli estrogeni
  • Assunzione di farmaci a base di estrogeni o progesterone (ormoni femminili)
  • Esposizione alla radioterapia al torace entro i trent'anni
  • Obesità e sovrappeso
  • consumo eccessivo di alcol
  • Prima gravidanza dopo i trent'anni, non avere mai portato a termine una gravidanza e non aver mai allattato al seno

 

Come detto, negli ultimi anni sono stati fatti passi da giganti in merito a come curare il cancro al seno ma, l'arma migliore a disposizione dei pazienti rimane sempre la prevenzione, per avere una diagnosi precoce e per aumentare, in caso di esito positivo, le chance di guarigione (più alte grazie proprio agli screening).

Come prevenire il cancro al seno? Ecco quali sono le migliori strategie preventive

Grazie a tutti gli sforzi fatti dai medici e dalle campagne informative, oggi è impossibile scindere il tumore al seno dalla prevenzione, dalla diagnosi precoce e dalla riduzione dei fattori di rischio.

Anzitutto, tra i consigli da tenere a mente per capire come prevenire il cancro al seno è utile ricordare l'autoesame della mammella, eseguito di frequente, e una visita di controllo annuale dal ginecologo o dal senologo.

Per un esame più approfondito, o per escludere qualsiasi tipo di condizione grave a seguito del riscontro di un nodulo, è necessario studiare la situazione più a fondo, attraverso una mammografia o un’ecografia mammaria.

Partendo dall'ecografia mammaria, possiamo dire che si tratta di un esame diagnostico che, grazie agli ultrasuoni emessi da una sonda, è in grado di restituire immagini dei tessuti ghiandolari del seno e del cavo ascellare.

La mammografia, invece, consente lo studio morfologico della mammella mediante l'impiego di radiazioni ionizzanti, ed è in grado di rilevare la presenza di lesioni mammarie tra cui, appunto, quelle di origine tumorale.

La mammografia è fondamentale quando si cerca di capire come prevenire il cancro al seno, poiché è in grado di individuare lesioni anche di piccole dimensioni, ed è altamente raccomandata specialmente in età compresa tra i 50 e i 70, poiché in questa fascia d'età si concentra la maggior parte dei tumori alla mammella.

Grazie allo sviluppo delle moderne tecnologie, inoltre, con la mammografia in tomosintesi è possibile aumentare la capacità diagnostica con una valutazione più accurata della mammella, scomponendone lo spessore in multipli strati, evitando così il mascheramento dovuto alla sovrapposizione del tessuto ghiandolare.

Insomma, fare prevenzione attraverso questo esame strumentali consente alle pazienti di monitorare lo stato di salute della mammella, ottenere diagnosi precoci e capire come curare il cancro al seno con le terapie più adeguate.

Mammografia ed ecografia mammaria: preparazione all’esame

Entrambi questi esami non richiedono alcun tipo di preparazione particolare, poiché si tratta di imaging diagnostico eseguibile in laboratorio o attraverso una macchina a raggi X.

Nel caso dell'ecografia mammaria, viene utilizzata una sonda che emette ultrasuoni per ottenere immagini della mammella, tramite un gel che fa da conduttore.

Per quanto riguarda la mammografia, l'esame dura pochi minuti e viene eseguito con un particolare strumento radiologico chiamato mammografo, in grado di proiettare un fascio di raggi X direttamente sulla mammella.

Per eseguire questo esame si posiziona il seno su un apposito piano, che poi viene successivamente compresso tramite una piastra di plastica per garantire immobilità della struttura e un'acquisizione radiografica chiara e di qualità.

Sono entrambi esami non invasivi e assolutamente sicuri. In più, nel caso della mammografia che utilizza radiazioni ionizzanti, la dose di radiazioni proiettata è estremamente bassa, e si riduce ancora di più grazie alla compressione del seno.

In questo modo è possibile ottenere immagini chiare delle strutture, valutare la presenza di eventuali noduli e capire come curare il cancro al seno.

Dove effettuare lo screening per il tumore della mammella

Come già detto, nel caso del tumore al seno la prevenzione è l'arma più importante da utilizzare per ottenere una diagnosi precoce ed aumentare le chance di guarigione.

Questi esami sono altamente raccomandati specialmente dopo i quarant'anni, tuttavia, è consigliabile eseguirli anche in fasce di età più giovani, per un controllo completo della salute dei propri seni.

Se anche tu hai bisogno di sottoporti ad uno screening mammario, puoi affidarti alla professionalità di Clinical Medical Consulting, che offre servizi di imaging radiologico e diagnostica per immagini eseguiti da personale altamente qualificato tramite attrezzatura all'avanguardia.

Il centro dispone di tutti gli strumenti per eseguire ecografie mammarie e di una mammografia con tomosintesi 3D di ultima generazione, in grado di fornire immagini ad altissima risoluzione, senza possibilità di eventuali artefatti radiologici. Inoltre, potrai prenotare l'esame online, scegliendo la data e l'orario che preferisci.

Ora che sai come prevenire il cancro al seno, contattaci per ricevere maggiori informazioni.

Centro radiologico a Roma Clinical Medical Consulting

RITIRO REFERTO
I referti possono essere visualizzati e stampati online. Le credenziali per l'accesso saranno fornite dal personale amministrativo al momento del pagamento del servizio.
REFERTO ONLINE
  • MOC femorale e lombare

    Da € 75 a € 60

    La MOC è un test per misurare la densità minerale ossea. Serve a diagnosticare o monitorare l'osteoporosi, che rende le ossa fragili. Da fare se a rischio. Non invasivo, basse radiazioni.
  • Ecografia Mammaria

    Da € 75 a € 56

    L'ecografia mammaria usa ultrasuoni per rilevare problemi nelle ghiandole mammarie, spesso per diagnosticare il cancro al seno.
  • Mammografia con Tomosintesi 3D

    Da € 130 a € 80

    La Tomosintesi 3D è una mammografia avanzata per il cancro al seno. Importante per diagnosi precoce. Consulta il medico per la frequenza.
  • Visita Senologica
    Ecografia Mammaria
    Mammografia con tomosintesi 3D

    Da € 180 a € 120

    La visita senologica è una visita specialistica per valutare la salute del seno. L'ecografia mammaria e la mammografia con tomosintesi 3D sono esami per rilevare problemi al seno. Importante per la diagnosi precoce del cancro al seno. Consulta il medico per la frequenza.
  • Tac Torace

    Da € 200 a € 120

    La TAC toracica è un'esame di imaging per il torace. Utile per diagnosticare problemi polmonari e cardiaci. Si fa su indicazione medica.
  • Angio Tac

    Da € 350 a € 180

    L'Angio-TAC è una procedura di imaging che usa la TAC e il contrasto per visualizzare i vasi sanguigni. Serve per diagnosticare problemi vascolari come ostruzioni o aneurismi in diverse parti del corpo. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Total Body

    Da € 550 a € 280

    La Total Body Scan è una procedura di imaging avanzata che mostra immagini dettagliate di tutte le strutture del corpo. È importante farla solo quando c'è una ragione medica specifica, consulta sempre il tuo medico per una valutazione adeguata.
  • RM ATM

    Da € 200 a € 160

    La RM ATM è una scansione dell'articolazione temporo-mandibolare. È importante quando si ha dolore o problemi con questa area dell'articolazione della mascella. Viene eseguita quando il medico ritiene che sia necessaria per la diagnosi o il monitoraggio.
  • RM
    Colonna Vertebrale

    Da € 300 a € 240

    La RM della colonna vertebrale è un'esame di imaging che mostra dettagli della colonna vertebrale. Importante per diagnosticare problemi spinali come ernie o lesioni. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Ecografia Mammaria

    Da € 70 a € 56

    L'ecografia mammaria utilizza ultrasuoni per creare immagini delle ghiandole mammarie. Importante per valutare problemi al seno, come masse o anomalie. Si fa quando il medico lo ritiene necessario.
  • Ecdoppler Arti Inferiori

    Da € 100 a € 80

    L'ecodoppler degli arti inferiori valuta la circolazione delle gambe. Utile per diagnosticare problemi vascolari. Si fa su indicazione medica.
  • Ecografia Addome Completo

    Da € 120 a € 96

    L'ecografia addominale è un esame con ultrasuoni per vedere gli organi nell'addome. Si fa su indicazione medica per diagnosticare condizioni come problemi al fegato o ai reni.
Cosa hanno detto di noi
Il passaparola è il motore trainante del nostro successo!
"Credo che il successo di questo centro sia l’aver compreso che un servizio di qualità non possa esimersi dal “trattare” i clienti non come numeri ma come persone."

Paola

"Studio Clinical Medical Consulting: 10 stelle! Competenza e disponibilità in ogni posizione. Segreteria accogliente e flessibile. Macchine avanzate per uno studio dentale ad alta definizione. Soddisfatta del trattamento e del supporto medico rapido e completo."

Maria

"È il punto di riferimento in zona, il personale è molto gentile, disponibile e professionale! Anche quando ho avuto un urgenza di fare una visita, mi hanno ricevuto in giornata!"

Anna

FAQ

Domande frequenti studio radiologico

Quali tecnologie all'avanguardia vengono utilizzate dallo studio per garantire diagnosi precise e tempestive?

Presso il nostro centro radiologico a Roma Eur, utilizziamo tecnologie all'avanguardia per garantire diagnosi accurate e tempestive. Queste tecnologie comprendono apparecchiature di imaging di ultima generazione e metodologie diagnostiche avanzate.

Che tipo di radiologia odontoiatrica digitale viene utilizzata nello studio?

Nel nostro studio radiologico a Roma, utilizziamo il cone beam, una tecnologia avanzata di radiologia odontoiatrica digitale. Questo metodo fornisce immagini tridimensionali ad alta risoluzione delle arcate dentarie, consentendo una diagnosi precisa e un piano di trattamento personalizzato.

Quali servizi offre Clinical Medical Consulting nel centro radiologico a Roma Eur?

Clinical Medical Consulting offre una vasta gamma di servizi specializzati, tra cui radiologia tradizionale, MOC-DEXA, centro senologico, cone beam (radiologia odontoiatrica digitale), TAC, risonanza magnetica, ecografia ed ecocolordoppler.

Quali sono i servizi offerti dal centro senologico di Clinical Medical Consulting?

Il centro senologico di Clinical Medical Consulting si occupa della diagnosi e del monitoraggio delle patologie mammarie. Offriamo esami di screening come la mammografia e l'ecografia mammaria, nonché consulenza specialistica per la prevenzione e la gestione delle malattie senologiche.

Cosa significa MOC-DEXA e quali benefici offre ai pazienti?

MOC-DEXA è un esame diagnostico che combina la densitometria ossea (DXA) con l'analisi della composizione corporea. Questo tipo di esame fornisce informazioni dettagliate sulla densità ossea e sulla distribuzione del tessuto adiposo e muscolare. Offre benefici importanti per la diagnosi precoce di osteoporosi e per valutare la composizione corporea.

Quali tipi di esami ecografici ed ecocolordoppler sono disponibili presso lo studio radiologico a Roma Clinical Medical Consulting?

Presso Clinical Medical Consulting, offriamo una vasta gamma di esami ecografici, compresi quelli addominali, ginecologici, cardiaci, muscoloscheletrici e vascolari. Inoltre, eseguiamo anche ecocolordoppler per lo studio dei flussi sanguigni e delle patologie vascolari. I nostri medici esperti utilizzano queste tecniche diagnostiche per fornire un'analisi accurata delle condizioni dei nostri pazienti.
Se non trovi la risposta che cerchi, contattaci e saremo felici di aiutarti!

Nome(Obbligatorio)
Email(Obbligatorio)
Hai delle domande? Non esitare a chiedere.
Presso il centro radiologico Clinical Medical Consulting di Roma (Via A. M. Lorgna, 30) troverai una sala d'attesa accogliente e, soprattutto, medici altamente qualificati e ambulatori all'avanguardia nelle principali branche specialistiche.
Lunedì 8:00AM - 20:00PM

Martedì 8:00AM - 20:00PM

Mercoledì 8:00AM - 20:00PM

Giovedì 8:00AM - 20:00PM

Venerdì 8:00AM - 20:00PM

Sabato 8:00AM - 20:00PM
Tel. 06.87642587Tel. 06.51531340Cell. 371.3102234
Prenota su Whatsapp
Via A. M. Lorgna, 30
CAP 00143 Roma
Tel: 06.87642587
Tel: 06.51531340
Tel: 371.3102234

Lun - Sab 8:00 - 20:00 

Diagnostica Clinical Medical Consulting
Clinical Medical Consulting è uno studio radiologico situato nel quartiere Eur di Roma. Offriamo una vasta gamma di servizi specializzati, tra cui radiologia tradizionale, MOC-DEXA, centro senologico, cone beam (radiologia odontoiatrica digitale), TAC, risonanza magnetica, ecografia ed ecocolordoppler. La nostra equipe altamente qualificata utilizza tecnologie all'avanguardia per fornire diagnosi accurate e tempestive ai nostri pazienti.
Ideato, progettato e realizzato con il ♥ by
Webmaster Roma
apartmentheartenvelopeusersphonemap-markerlaptopclockmagnifier
WhatsApp chat